Missioni umanitarie

Proseguendo con un impegno iniziato nel lontano 1992 con la prima missione umanitaria svolta in Rwanda, nell'agosto 2014 abbiamo svolto una missione umanitaria in Benin, uno degli stati più poveri dell'Africa.

Leggi tutto l'articolo

Novità nella diagnostica

oct_homeNel panorama della diagnostica strumentale in oculistica, accanto a metodiche ormai classiche come topografia corneale, pachimetria, campimetria, fluorangiografia, elettrofisiologia, ecografia è comparsa negli ultimi anni la cosiddetta OCT acronimo di Optical Coherence Tomography; l’ultima generazione di questi strumenti è rappresentata dalla cosiddetta OCT spectral domain; strumento estremamente rivoluzionario ed innovativo capace di darci immagini dei tessuti oculari con un potere di risoluzione di 4 micron (millesimi di millimetro) in grado quindi di darci immagini quasi istologiche dei tessuti oculari ed in particolare di cornea e retina.

L’esame risulta di grande rapidità, ripetitività, sensibilità, facilità di esecuzione ed interpretazione e di nessuna invasività (non è necessario iniettare liquidi di contrasto e neanche dilatare la pupilla). E’ indicato soprattutto nello studio delle patologie retiniche maculari (maculopatia diabetica, maculopatia degenerativa senile, patologie vitreo retiniche) e nello studio del glaucoma data la possibilità di effettuare la misura dello spessore del RNFL (strato delle fibre nervose retiniche) e quindi di identificare danni a carico della testa del nervo ottico prima della comparsa di alterazioni del campo visivo e quindi di grandissima importanza nella diagnosi e nel follow up del glaucoma.

INDIRIZZO

  • via B. Croce, 7
    70014 Conversano (Ba)